Home Page de PrestitiOnline by Utifin.com

Estinzione anticipata prestito se conviene e come estinguere un prestito


Convenienza estinzione anticipata prestito quando conviene e come estinguere un prestito anticipatamente o in anticipo


Come estinguere un prestito anticipatamente? Dopo molti articoli ed a gentile richiesta di molti dei nostri utenti è arrivato il momento di trattare la fase finale di un finanziamento o nella specie di un prestito: ci riferiamo alla estinzione anticipata dei prestiti in genere. L'estizione del prestito può avvenire in maniera naturale cioè pagando tutte le rate per lo stesso previste, ed in tal caso c'è poco da dire: non bisogna fare neanche richiesta di estinzione del finanziamento. Mentre quella anticipata può avvenire anche per fare operazioni quali una sostituzione, rinegoziazione o surroga di un prestito: anche in questi casi si dovrà procedere ad un conteggio estintivo che di solito è fatto per procedere, poi, con un ulteriore calcolo di un consolidamento debiti + eventuale liquidità aggiuntiva.
Detto ciò, concentreremo il discorso sulla estinzione diciamo innaturale del prestito ovvero sulla estinzione anticipata del prestito che, come vedremo, non sempre conviene. Come predetto non sempre c'è una convenienza nel fare richiesta di estinzione anticipata di un prestito in quanto esiste un periodo oltre il quale non conviene estinguere il prestito in anticipo. Per dire quando è il momento di massima convenienza dell'estinzione del prestito dobbiamo trattare, brevemente, l'ammortamento, che in Italia, è sviluppato secondo il metodo francese cioè i primi pagamenti sono pieni zeppi di interessi e poco capitale, viceversa, le ultime rate hanno pochi interessi e molto capitale residuo.

Questo meccanismo dovrebbe farci riflettere su quale sia il momento di avanzare eventuale richiesta di estinzione anticipata del prestito. Come e quando conviene estinguere anticipatamente? In base al principio suddetto, coloro i quali hanno la possibilità e/o fortuna di chiedere l'estinzione in anticipo dovrebbere farlo durante il pagamento delle prime rate e/o degli anni iniziali del finanziamento perchè è in questo periodo che l'estinzione anticipata produrrà la convenienza maggiore: un risparmio degli interessi (dal 70% all'80-90% di interessi in meno). La realtà purtroppo è un'altra: nessuno (o quasi) ha la possibilità di estinguere il prestito anticipatamente entro il primissimo periodo, perchè questo, dal punto di vista patrimoniale, è quello più delicato e difficile per il debitore. Allora che fare? Conviene estinguere il prestito a metà o verso la fine del pagamento? Vediamo se c'è convenienza nei predetti periodi e fino a che punto conviene estinguere.

Allora, per quelli che non possono estinguere il prestito all'inizio, consigliamo, ove possibile, di estinguerlo entro metà periodo: anche in questo caso l'estinzione in anticipo conviene in quanto porterà comunque un bel risparrmio (circa 1/3 degli interessi). Se neanche in questo frangente di tempo vi è possibile chiedere l'estinzione anticipatamente allora indichiamo un termine ultimo entro il quale conviene la estinzione medesima: al massimo entro i 2/3 del periodo stabilito per i pagamenti. Anche in questo caso ci sarà un risparmio di circa 1/5 degli interessi. Oltre i 2/3 del periodo contrattuale, cioè verso la fine, è sconsigliatissimo perchè manca la convenienza suddetta, in quanto, essendo le rate formate quasi per intero dal capitale residuo si dovranno comunque restituire in contanti ancora il 35-40% di questo, oltre l'eventuale commissione o penale di estinzione anticipata di cui ora ci occuperemo e i dietimi giornalieri che comunque sono una cifra modesta (cfr. calcola dietimi di interessi giornalieri).

Per concludere l'argomento dobbiamo informare che quasi tutti i prestiti erogati da banche e/o finanziarie prevedono, in caso di prestito estinto in anticipo, una penale o commissione chiamata appunto di estinzione anticipata che non può essere superiore all'1% del capitale residuo oltre ai predetti dietimi. Tuttavia, la predetta penale, non si paga se il capitale residuo è inferiore ai 10mila euro. Inoltre, se il prestito è assistito da polizza di assicurazione, è possibile che la stessa preveda l'esclusione della penale. Inoltre, ove previsto dal contratto, nel caso di polizza di assicurazione, deve essere restituito il premio già pagato. Ancora, a differenza dei mutui, l'estinzione parziale del prestito è permessa solo se prevista dal contratto quindi parlando di estinzione dei prestiti personali o finalizzati che siano ci si riferisce sempre all'estinzione totale e quasi mai all'estinzione parziale a più round. Infine, dopo aver trattato quando e se conviene nonchè la convenienza massima per estinguere anticipatamente dobbiamo porci l'ultima domanda: quale prestito è possibile estinguere? Tutti! Per legge è possibile estinguere anticipatamente qualsiasi finanziamento. A titolo d'esempio si può estinguere un prestito della Fiat Sava (Fca Bank) o della Fineco ovvero della Carrefur Banca o di Mediaworld o di una macchina come una Mercedes od Opel piuttosto che della profamily o di un finanziamento Rci Banque (Renault) ecc. ecc. ed in qualsiasi caso avere diritto alla quietanza liberatoria. Per ultimo, suggeriamo una applicazione online con la quale farsi un'idea di quello che sarà il costo principale nel caso in cui si voglia estinguere anticipatamente il prestito: calcolo estinzione anticipata prestito
Correlate: calcola surroga o rinegoziazione finanziamento



Quando e se conviene estinguere un prestito