Normativa cessione quinto stipendio + delegazione di pagamento


Tutta la legislazione legge e normativa sulla cessione quinto dello stipendio e delegazione di pagamento o cessione doppio quinto

Annunci Google


La normativa di riferimento della cessione del quinto è stata (e lo è tutt'oggi, a seguito della riforma della cessione) la legge 180 del 1950 la quale detta la legge non solo sulle cessioni del quinto ma regola altresì il pignoramento e sequestro degli stipendi dei lavoratori presso la pubblica amministrazione. Relativamente alla materia oggetto di esame, cioè la normativa della cessione quinto possiamo stabilire che fino al 2004 la suddetta normativa è stata la sola che ha regolato la cessione del quinto dello stipendio più la delegazione di pagamento in Italia. Questo tipo di legislazione, figlia di altri tempi, creava diverse disparità in particolare tra lavoro dipendente, privato, autonomi e pensionati oltre che sulla anzianità di servizio del lavoratore.

Ad ovviare a tali diversità di trattamento è arrivata nel '04 anzitutto la legge finanziaria del 2005 la quale in pochissime disposizioni ha posto in essere una nuova modifica della legge sulla cessione quinto stipendio cioè la normativa sulla cessione è stata aggiornata dal art. 1 comma 137 legge finanziaria 2005 che ha finalmente riportato parità tra i suddetti soggetti ovvero a partire dalla predetta novella la cessione del quinto oltre che ai dipendenti dalla pubblica amministrazione è altresì possibile anche per quelli privati.


Un ulteriore salto di qualità, da lì a poco tempo, è stato fatto dalla normativa introdotta dal art. 13 bis legge nr. 80/2005 la quale ha apportato un bel pò di aggiornamenti alla disciplina della cessione del quinto dello stipendio. Nella specie, la nuova legge sulla cessione ha eliminato innanzitutto il requisito della anzianità minima, nel senso che deciderà chi finanzia a stabilire di volta in volta il periodo minimo di servizio al fine di potere accettare la cessione. Poi, la nuova normativa ha innalzato il periodo di ammortamento per tutti a dieci anni, mentre con la vecchia legge variava in funzione della anzianità di servizio. Ancora, la nuova normativa ha esteso la cessione anche a chi ha un rapporto di lavoro a tempo determinato, considerato il crescente numero dei precari nonchè a tutti i lavoratori autonomi. Infine, la normativa della cessione del quinto per ultimo ha previsto la cessione del quinto della pensione a tutte le categorie di pensionati e con qualsiasi polizza di assicurazione e non solo con quella erogata dall'inpdap, come era invece previsto dalla vecchia legge.

Testo integrale normativa cessione del quinto stipendio + riforma cessione doppio quinto o delega di pagamento





Torna su